Pubblicazione della versione 2 del consenso generale nazionale

22.02.2019

Con il consenso generale (CG), le persone che vengono sottoposte a cure in ospedale possono consentire all’utilizzo ulteriore dei loro dati personali e campioni biologici per progetti di ricerca. unimedsuisse e swissethics pubblicano oggi la seconda versione del CG nazionale. Questa versione è stata adottata lo scorso settembre dai cinque ospedali universitari ed è stata approvata dal consiglio direttivo di swissethics nel novembre dello scorso anno.

Gli ospedali universitari hanno ora l'opportunità di utilizzare un CG armonizzato a livello nazionale per progetti multicentrici alle stesse condizioni. Ogni istituzione che utilizza il CG è obbligata a rispettare le norme e gli standard nazionali e internazionali per le banche dati (registri) e le biobanche. In questo modo si possono garantire i diritti dei donatori che partecipano volontariamente alla ricerca.

Il CG può essere utilizzato per principio per persone capaci di discernimento. Se un rappresentante legale deve firmare in caso di incapacità di discernimento, il paziente stesso deve acconsentire di nuovo quando ne riacquista le capacità. Informazioni più dettagliate saranno fornite in un secondo tempo sui requisiti specifici per l'incapacità di discernimento e per i bambini e gli adolescenti.

swissethics sostiene con forza un ulteriore sviluppo della seconda versione del CG dopo aver acquisito esperienza sul suo utilizzo.

La versione 2 è disponibile in lingua italiana, tedesca, francese e inglese.